Bocca della Selva

1.450 metri di altezza si trova Bocca della Selva, crocevia tra due regioni (Campania e Molise) e tre province (Benevento, Caserta e Campobasso).

 

Passeggiata nel bosco

Bocca della Selva è immersa in una grande faggeta, costituita da un ricco sottobosco. Durante i mesi caldi, i sentieri che attraversano i boschi, sono ideali per fare escursioni a piedi o a cavallo, protetti dalla frescura degli alberi.

Sosta nei prati

Situata nel cuore del Parco del Matese, la bella e amena località montana, si offre ai visitatori sorprendendoli in ogni stagione. Ricoperta di neve per tutto l’inverno, nei mesi primaverili i prati, i boschi e la fauna si risvegliano regalando spettacolari e sorprendenti scorci paesaggistici.

Trekking ed escursioni

Da Bocca della Selva si possono seguire i suggestivi sentieri che conducono verso Monte Porco (1.605 metri s.l.m.), Monte Pastonico (1.640 metri s.l.m.) e Monte Mutria (1.832 metri s.l.m.). Lungo i percorsi, che è possibile seguire a piedi o, approfittando della neve invernale, con le ciaspole, estese faggete si alternano a ripide pareti di roccia, habitat di una ricca fauna selvatica ed una flora rigogliosa. Questi sentieri hanno un fascino particolare, specialmente se percorsi durante giornate terse, così da poter ammirare il Mar Tirreno e il Mar Adriatico.

Se hai perso la Tappa precedente clicca qui, altrimenti continua il viaggio verso la settima Tappa!