di Antonio Castellitto

La valle telesina è una meravigliosa destinazione per tutti gli appassionati di mountain bike, grazie alla presenza di numerosi e interessanti percorsi naturalistici e urbani capaci di regalare grandi sorprese e forti sensazioni, da vivere con uno dei mezzi di locomozione più nobili al mondo: la bicicletta.

È un bel pomeriggio di ottobre e ho la splendida occasione di incontrare due Guide Nazionali di MTB per conoscere meglio le diverse esperienze che vivono i cicloturisti, più e meno esperti, in sella alle loro fedeli bike, quando giungono qui nella valle telesina. Così, davanti a un buon caffè, comincio a confrontarmi con Luigi e Michele; entrambi sono di Telese Terme e hanno unito alle loro professioni la passione per la promozione turistica territoriale.
“Sono bastate poche uscite in MTB per comprendere che tutta la valle telesina, insieme all’intero Sannio, è uno scrigno di tesori storici, enogastronomici e paesaggistici che, vissuti in bike, suscitano emozioni veramente uniche” – affermano Luigi e Michele. Ogni uscita, ogni scoperta, ha fatto sì che il piccolo gruppo di bikers locali crescesse rapidamente includendo di volta in volta nuovi “elementi” in squadra: così è nata l’idea vincente di aggregarsi in un’associazione che fino a ora ha guidato migliaia di appassionati, provenienti da buona parte del Sud Italia, nei percorsi più belli del Sannio.

Come confermato dalle Guide, oggi il ciclo-escursionismo è veramente alla portata di tutti, anche grazie alle continue novità che la tecnologia propone… come la e-bike, una mountain bike elettrica, dotata di pedalata assistita, ideale soprattutto per le visite nei nostri comuni. Al termine del tour, ciò che si legge negli occhi dei ciclo-visitatori è uno sguardo univoco: ogni ospite rimane folgorato dalla bellezza dei piccoli borghi e dei siti naturalistici come Monte Pugliano, Monte Acero e più in generale del Parco regionale Taburno Camposauro.

Le sensazioni vissute dai più temerari, coloro che rincorrono le cime più alte, sono così coinvolgenti al punto da portarli a indossare guanti, casco e protezioni varie e affrontare qualsiasi condizione meteorologica per sfidare ogni volta i propri limiti. Si parte con lo stretching muscolare per garantire il dovuto riscaldamento prima di avviarsi; i primi chilometri “impongono” il grado di concentrazione necessaria, i tornanti sono maestri di vita, i boschi, i tratturi e le strade brecciate diventano il proprio habitat abituale.

Le soste sono fondamentali per rigenerarsi e riposare, necessarie per una pedalata in sicurezza e per scongiurare crampi e fastidi muscolari. La maggior parte dei percorsi sanniti portano verso affacci panoramici sulle meravigliose vallate circostanti che solo le montagne sanno regalare: “il giusto premio dopo la scalata è vedere il Sannio dall’alto”. L’aspetto più affascinante di tutto ciò è che anche ritornando più volte negli stessi luoghi si prova lo stesso identico stupore davanti a bellezze che, spesso, vengono date per scontate.

Saluto Luigi e Michele, grato per le loro storie, che ci danno appuntamento nel Sannio, partendo da Telese Terme, dove ci aspettano con il sorriso e la voglia di divertirsi e di vivere nuove avventure.

Per informazioni
MTB Mountain Bike I Sanniti
Telesia Escursioni